Migliori tool online per calcolare il codice fiscale inverso

Migliori tool online per calcolare il codice fiscale inverso

Aprile 15, 2021 Off Di expodigitale

Grazie al calcolo del codice fiscale inverso è possibile estrapolare alcuni dati relativi al soggetto a chi appartiene quel codice. Chiaramente, con questo metodo non è possibile risalire a tutto, ma è utile per scoprire la data di nascita e il luogo e il sesso della persona.

A causa della possibile presenza di omonimie, non è possibile, però, risalire al nome e cognome. Ottenere questi dati, quindi, rappresenta il passaggio più difficile, che non può essere compensato nemmeno con uno specifico algoritmo. Decodificando un codice fiscale, si può identificare uno sconosciuto, almeno ricavando i dati anagrafici sicuri, oppure confrontare questi dati per accertarsi della correttezza di alcuni documenti.

Come calcolare il codice fiscale inverso: i tool online

Molti non lo conoscono, però, il codice fiscale inverso, ha un fine informativo e permette di verificare alcuni dati, soprattutto quando si teme di aver subito una truffa. In sintesi, questo procedimento al contrario, parte dalla sigla che si trova all’inizio del codice fiscale, utile per estrapolare tutti i dati ricavabili. Questa procedura può essere eseguita con l’ausilio di applicazioni presenti sul web che permettono di decodificare la struttura a sedici caratteri del codice, così da arrivare a conoscere i dati anagrafici. Ecco i migliori presenti in internet.

Codicefiscaleinverso.com una grande opportunità per gli stranieri

Siamo difronte ad uno dei siti più utilizzati per decodificare il codice fiscale in Italia. Codicefiscaleinverso.com permette di estrarre luogo e data di nascita in pochi secondi. Basta inserire il codice fiscale nell’apposito campo e procedere con il calcolo. Subito dopo avrete i dati che cercate con esclusione del nome e del cognome.

Questo sito è l’unico disponibile in diverse lingue oltre, ovviamente, l’italiano e risulta essere molto comodo per gli stranieri residenti in Italia che non hanno grande dimestichezza con la nostra lingua.

Nel tool sono già presenti tutti i Comuni esistenti, rendendolo un alleato essenziale ed utile. Per averlo sempre a portata di mano, non ci vorrà altro che salvare la pagina tra i preferiti, così da poterlo utilizzare per qualunque esigenza.

Calcolodelcodicefiscale.com, uno dei più efficaci sul web

È un tool sicuro e preciso che permette all’utente di ricavare i dati personali della persona cercata, secondo un ordine stabilito ed in grado di collegare i dati di ogni individuo al codice di riconoscimento.
Su questa piattaforma, non bisognerà fare altro che indicare il codice a 16 caratteri nel campo indicato e cliccare sul bottone “calcola”, in modo da riuscire a visualizzare dopo pochi istanti, tutte le informazioni personali cercate.
Ovviamente, non sarà possibile conoscere nome e cognome della persona indicata. Funzionerà per qualunque soggetto, poiché il database è costantemente aggiornato.

Gli altri tool presenti sul web

Anche codicefiscale.com permette di ottenere una verifica del codice fiscale o, eventualmente, estrarre alcuni dati anagrafici, sia di un titolare italiano che straniero.
Il procedimento è semplice. Basta solo inserire il codice alfanumerico nella finestra, dopo aver scelto la funzione richiesta (ricerca del codice fiscale o estrapolare quello inverso) e cliccare su “Verifica codice fiscale” per far partire la decodifica.

È importante sottolineare che le informazioni ottenute con l’utilizzo di questi tool online, sono considerate come sensibili, quindi bisogna avere motivo valido, che sia legale o professionale, prima di decidere di partire con la decodifica.

Per vedere, però, l’effettivo funzionamento dei tool, basterà anche provare con il proprio codice fiscale. Dopo le prime sei lettere che lo compongono e che identificano rispettivamente nome e cognome del soggetto, le due cifre corrispondono all’anno di nascita. Dopo, invece, ci sarà una lettera che rappresenta il mese, mentre le altre due cifre, il giorno,
I numeri presenti indicano anche il sesso della persona identificata da quel codice.

Da ultimo va evidenziato codicefiscaleonline.com che è un buon portale a cui fare riferimento. Nonostante non si perda troppo in spiegazioni, il tool è abbastanza lineare e si presta bene allo scopo. Basta inserire il codice fiscale da verificare e cliccare sull’apposita barra per ottenere i dati richiesti. La sua particolarità è quella di indicare anche le percentuali di probabilità relative a nome e cognome in base alla sua frequenza. Gli esperti, infatti, sanno bene è possibile appena farsi un’idea relativa all’identità del possessore del codice fiscale. Per avere una codificazione precisa, è necessario fare riferimento agli enti statali come anagrafi o comuni.

Il codice fiscale, infatti, nonostante sia unico grazie alla presenza del carattere di controllo, può trarre in inganno. Ad esempio, il sig. Rossi avrà lo stesso identificativo alfanumerico del sig. Rossini per quanto riguarda il cognome. Questo è possibile poiché vengono prese in considerazione solo le prime tre consonanti dei cognomi, che in questo caso combaciano perfettamente. Anche il sig. Russo entra in partita, e in questo modo abbiamo raccolto sotto appena tre caratteri alcuni dei cognomi più comuni dello stivale.

Tale ragionamento è necessario per avere bene a mente il funzionamento del calcolo del codice fiscale inverso. Se vuoi sapere in maniera analitica la logica che permette di arrivare al codice fiscale dai dati anagrafici puoi consultare la guida approfondita consultabile sul sito Wikipedia.

Come effettuare la decodifica del codice fiscale

Calcolare il codice inverso non è un processo difficile ma, allo stesso tempo, non è nemmeno semplice, soprattutto perché si potrebbe incorrere in casi di omocodie. In quel caso, il codice fiscale di due persone risulta identico. Sono quelli i casi in cui diventa anche difficile riuscire ad interpretare correttamente i dati. Questo, però, non avviene affidandosi ai tool online, che assicurano il calcolo preciso del codice fiscale inverso senza doversi imbattere nelle complicate tabelle presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate.