I vantaggi degli oli essenziali

I vantaggi degli oli essenziali

Febbraio 1, 2021 Off Di expodigitale

Gli oli essenziali sono composti naturali di origine vegetale, veri doni che la natura ci offre per migliorare il nostro benessere. Vengono estratti direttamente dalla pianta con differenti tecniche, per preservarne al massimo le proprietà intrinseche. Ogni essenza ha delle caratteristiche peculiari e delle proprietà specifiche, che esercitano una funzione precisa sulla persona che la utilizza. La scelta dell’essenza dipende dal tipo di effetto che desideriamo in quel momento.

Gli oli essenziali sono utilizzati in aromaterapia per apportare una sensazione di benessere del corpo e della mente, alleviando i piccoli fastidi che turbano l’equilibrio della persona. Gli oli possono essere utilizzati in molti modi diversi per effondere tutti i preziosi benefici.

Utilizzo con il diffusore

I diffusori per essenze sono il metodo maggiormente diffuso per utilizzare gli oli essenziali. Questo strumento è molto semplice da usare, è sufficiente infatti aggiungere poche gocce di essenza all’acqua inserita nel diffusore stesso. Il numero delle gocce varia in base all’intensità desiderata dell’aroma e all’ampiezza dell’ambiente. La fragranza viene diffusa nell’aria e inalata, arrivando al sangue tramite i polmoni, per cui l’assunzione degli oli avviene in modo molto delicato.

L’uso del diffusore ha il vantaggio di diffondere le proprietà dell’olio ed anche il suo aroma. Quando si entra nella stanza si viene avvolti da un delicato profumo e si percepisce un’atmosfera che genera benessere, come una coccola. Per ottenere un effetto rilassante una delle essenze più amate è quella di lavanda, mentre gli oli essenziali di limone e menta hanno proprietà stimolanti ed attivanti. Tipica fragranza del periodo natalizio, l’essenza di cannella infonde una piacevole sensazione di calore, ha un’azione tonificante e stimola la creatività.

Utilizzo mediante applicazione sulla cute

Gli oli essenziali si ricavano direttamente dal vegetale mediante differenti tecniche. Gli oli sono contenuti nelle diverse parti della pianta, possono essere contenuti nelle foglie, nei fiori, nella buccia del frutto, perfino nelle radici o nelle parti più interne del fusto. In alcuni casi da una stessa pianta è possibile estrarre diversi tipi di olio in base al diverso punto di estrazione. Le tecniche di produzione dell’olio essenziale mirano a preservarne il più possibile proprietà e aroma.

Gli oli essenziali così estratti sono molto concentrati, per cui non possono essere applicati direttamente sulla pelle. Per questo tipo di utilizzo basta prelevare poche gocce dal flaconcino e diluirle con un altro olio, detto olio vettore, come per esempio l’olio di cocco. La miscela si massaggia delicatamente sulla pelle,

Per la cura del corpo e delle contratture muscolari si consiglia l’olio di maggiorana. Per la cura della pelle del viso l’olio di geranio è utile contro i piccoli inestetismi, mentre l’olio di lavanda diluito in una crema base rende la pelle morbida ed elastica. Alcuni oli, come quello di rosmarino, possono essere utilizzati per creare impacchi e maschere per la cura dei capelli. Questi sono solo alcuni esempi dei tantissimi usi che si possono fare degli oli essenziali. Per approfondire l’argomento sono disponibili siti specializzati come Guidaoliessenziali.it, che si possono consultare per avere informazioni dettagliate.

Altri usi

Durante il periodo invernale, in cui sono frequenti raffreddori e problemi alle vie respiratorie si può ricorrere ai suffumigi e alle inalazioni, diluendo alcune gocce di oli essenziali con proprietà balsamiche nell’acqua, per esempio l’olio di timo o di eucalipto. In questo caso si ha un effetto potenziato rispetto all’utilizzo con il diffusore.

In alcuni casi gli oli possono essere assunti direttamente per via orale, questo metodo di somministrazione richiede sempre la supervisione del medico e di un esperto erborista, in quanto possono verificarsi effetti collaterali.

Da ultimo le proprietà degli oli sprigionano i loro effetti benefici anche se usati per detergere e igienizzare la casa, per profumare il bucato, oppure essere efficacemente impiegati per la cura delle piante di casa e come repellente per insetti fastidiosi come le zanzare.