I servizi approdano in Rete: medicina, psicologia e fisco online

I servizi approdano in Rete: medicina, psicologia e fisco online

Giugno 6, 2022 Off Di expodigitale

Lo scoppio della pandemia ha radicalmente cambiato il nostro approccio con il digitale e le nuove tecnologie. Tanti servizi che, fino a pochi anni fa, venivano fruiti solo “in presenza”, oggi sono approdati sul web in una veste completamente innovativa e differente.

Un clamoroso esempio riguarda la salute – fisica e mentale – e la sua centralità per l’equilibrio dell’individuo e della società. I professionisti che hanno deciso di trasferire la propria attività in Rete, anche solo in parte, sono davvero tantissimi: basti pensare agli psicologi, agli psicoterapeuti, ai counselor e ad altre figure simili, che hanno potuto garantire una continuità terapeutica ai pazienti mediante strumenti come Skype e Zoom.

E non è tutto: richiedere una consulenza online non è più un tabù. Ciò vale anche in ambiti assai diversi da quello medico-psicologico, come il diritto, l’economia, il fisco e la previdenza, il design e via di seguito. Non a caso, se da un lato troviamo migliaia di liberi professionisti pronti ad offrire prestazioni per via telematica, dall’altra vi sono vere e proprie realtà finalizzate nel dare un’alternativa hi-tech ai classici studi professionali.

Se spostarsi diventa complicato, e talvolta addirittura rischioso, perché non approfittare dei nuovi mezzi di comunicazione per svolgere adempimenti, richiedere e presentare documenti o ricevere pareri da parte di esperti? La sicurezza, d’altronde, è ormai garantita.

E chi mantiene una certa sfiducia nei confronti dei servizi telematici può, comunque, reperire informazioni in maniera abbastanza semplice: leggendo commenti e recensioni lasciati da altri utenti, ad esempio, ci si può fare un’idea piuttosto chiara sul rapporto qualità / prezzo, così come su eventuali punti di forza o svantaggi di un dato portale.

Da un paio d’anni, pertanto, cresce sempre più il numero di persone decise a risparmiare tempo prezioso e ad evitare situazioni di contatto a rischio, preferendo a ciò la comodità di una connessione ad Internet, del PC di casa o dell’ufficio. Per dirne una: invece di recarsi dal proprio consulente fiscale per firmare la dichiarazione dei redditi, migliaia di imprenditori e liberi professionisti preferiscono effettuare questi passaggi con un rapido click.

Tra le soluzioni più quotate, relativamente al settore fiscale, vi è ad esempio Fiscozen: una piattaforma che permette di sbrigare tutte le incombenze derivanti dall’apertura e gestione della Partita IVA, senza neppure spostarsi da casa propria. Non si tratta soltanto di pagare le imposte: tra i servizi offerti, infatti, vi sono anche consulenze preliminari per chi ha poca familiarità con codici ATECO, regimi fiscali, casse e gestioni previdenziali, ecc..

Insomma, se è vero che la pandemia ha limitato le nostre opportunità sociali e lavorative, è altrettanto vero che ci ha permesso di sperimentare nuovi strumenti per comunicare, gestire le attività quotidiane, studiare e persino richiedere un consulto ad uno specialista.