Come arredare una camera da letto in stile provenzale

Come arredare una camera da letto in stile provenzale

Giugno 26, 2021 Off Di expodigitale

Quando si parla dell’arredamento della camera da letto, si inquadra un aspetto dell’estetica della casa che richiede grande attenzione. Parliamo infatti di un ambiente votato al relax come nessuno. Ecco perché, nel momento in cui si decidono le sue caratteristiche, è importante non lasciare nulla al caso.

Questo può voler dire, per esempio, orientarsi verso un arredamento in stile provenzale. Questo stile, che è arrivato fino a noi dalle case di campagna di una delle zone più affascinanti della Francia, è elegante, semplice e capace di esaltare al massimo la meraviglia della natura.

Seguendo le dritte di passioneretro.it, vediamo assieme come gestire la magia dello stile provenzale nell’arredamento della camera da letto.

Attenzione ai colori

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione nel momento in cui si ha intenzione di rendere l’arredamento provenzale protagonista della camera da letto sono i colori. L’ideale è orientarsi verso colori che richiamino la meraviglia della natura e, ovviamente, le cromie tipiche della zona della Provenza. Sì, hai capito benissimo: non deve mai mancare il color lavanda, un delizioso viola tenue che ha l’indiscusso pro di poter essere utilizzato in diverse situazioni, dalla biancheria da letto fino alle tende.

I materiali perfetti

Arredare una camera da letto in stile provenzale può regalare soddisfazioni speciali. Quello che conta, però, è fare attenzione ai materiali che si scelgono per gli arredi. Le linee guida sono poche e molto chiare: tra i materiali che non dovrebbero mai mancare rientrano il legno e il ferro battuto.

Per quanto riguarda il primo, è fondamentale che abbia un aspetto vissuto. Come si ottiene? Decapandolo! Si possono trovare in commercio mobili già decapati, oppure trattarli così da soli. L’occorrente per questo lavoro prevede, tra le varie cose, la lana d’acciaio e la carta vetrata.

Si comincia carteggiando il mobile con la prima e si conclude lucidandolo e selezionando ovviamente il tipo di lucido sulla base dell’effetto visivo che si vorrà ottenere (più o meno scuro).

Ah, ovviamente se in soffitta si trova una vecchia cassettiera decapata della nonna, nessuno vieta di utilizzarla per arredare la camera da letto (ovviamente dopo averla pulita un po’).

Come scegliere le tende

Un altro elemento fondamentale dell’arredamento della camera da letto in stile provenzale sono le tende. Come sceglierle al meglio? Prima di tutto, è il caso di ricordare che dovrebbero essere abbondanti. Per quanto riguarda i colori, invece, tra le alternative migliori spiccano il bianco e il beige.

Cosa dire, invece, del materiale? In questo caso, i consigli migliori prevedono il fatto di orientarsi verso il cotone.

Focus sul pavimento

Anche se non è tra i primi elementi a cui si dedica attenzione quando si arreda una camera da letto in stile provenzale, anche il pavimento ha il suo perché. Quando lo si chiama in causa, è necessario ricordare che, per aderire al meglio alle peculiarità dello stile a cui stiamo dedicando questo articolo, dovrebbe essere realizzato in legno chiaro. In questo modo, è possibile regalare all’ambiente un’atmosfera calda e accogliente.

Attenzione: ci sono anche altre scelte che possono essere prese in considerazione! Tra queste, rientrano le piastrelle in cotto, un dettaglio estetico che si può ritrovare spesso nelle vecchie abitazioni rurali del Sud della Francia.

Come scegliere letto e biancheria da letto

Come sicuramente avrai notato, manca il re dell’ambiente a cui sono dedicate queste righe: il letto! Il modello perfetto per una camera in stile provenzale dovrebbe essere imbottito. Da non dimenticare è anche la scelta della biancheria, che dovrebbe essere caratterizzata da colori pastello o fantasie floreali.

Lampade e lampadari

Concludiamo con un focus sulla luce. Per valorizzarla al massimo, è opportuno scegliere lampadari in ferro battuto o lampade con paralumi con fantasie floreali o colori tenui. In generale, è bene evitare le soluzioni in plastica.